1620 Views |  15

Video per il crowdfunding – Otto consigli

8 consigli per un video per il crowdfunding.
Il crowdfunding, questo sconosciuto in Italia. Potrei iniziare così quest’articolo, immagino sembri provocatorio, e un po’ avrebbe anche la presunzione di esserlo. Da qualche tempo, un paio d’anni all’incirca, è arrivato il crowdfunding anche in Italia che, per chi ancora non lo conoscesse, è uno strumento di raccolta fondi tra privati per lanciare un progetto di impresa legato ad un prodotto, un’idea, e simili.
Quando un progetto o un’idea si desidera che venga lanciato in una campagna di crowdfunding, dove possedere 3 requisti fondamentali.

#1: Avere un video che spieghi in maniera rapida (inferiore ai 3 minuti) il progetto, ed il perchè vengano chiesti soldi alla rete.

#2: Realizzare la campagna marketing della richiesta di crowdfunding, perchè senza visualizzazioni sulla pagina, sarà un fallimento totale ed una inutile perdita di tempo.

#3: Bisogna sempre rispondere alle domande che vengono poste dai curiosi nella pagina della tua raccolta fondi presso la piattaforma di crowdfunding, come potrebbe essere kickstarter (http://www.kickstarter.com) oppure indiegogo (http://www.indiegogo.com); questo perchè non sai chi potrebbe esserci dietro ad un nick di una persona interessata. Magari potrebbe essere il tuo investitore/salvatore.

La prima cosa da fare è seguire otto semplici passi, perchè l’effetto che può avere un grande video in un progetto è incredibile.
Infatti secondo coloro che hanno raccolto centinaia di migliaia di dollari in rete, avere un grande video per una campagna di crowdfunding è incredibilmente importante.
Kickstarter sostiene che è la parte più importante di una campagna, perchè è la prima cosa che uno vede sulla tua landing page ed in genere è la prima cosa che le persone cliccheranno. Per questo motivo, se sei un produttore cinematografico, è fondamentalmente che tu realizzi il trailer del film per la tua campagna, perchè la gente vuole avere un’idea del tuo progetto prima di investire del tempo o del denaro nella tua idea.
Per realizzare un video che catturi l’attenzione dei tuoi investitori, è necessario che tu segua 8 semplici consigli per migliore l’aspetto del tuo video.

Consiglio #1.
Quali sono le principali caratteristiche che si vuole vedere in un video per una raccolta di fondi in rete?
E’ semplice. Non devi fare altro che rispondere a queste 3 domande concise:
1.1) Qual’è il problema che stai tentando di risolvere?
1.2) Quale problematica risolve il tuo progetto?
1.3) Perchè hai bisogno di soldi per risolvere questo problema?

Consiglio #2.
Qual’è la lunghezza ottimale del video?
Non è che esista una vera e propria durata per il video, qualcuno dice che se è più lungo di un minuto, allora la gente non lo guarderà. E’ però vero anche il contrario, e cioè che se un investitore dovesse avere questo metro di misura, allora è molto probabile che non ti darà mai i suoi soldi comunque.
Se non hanno tempo per vedere un video di due minuti, allora non hanno nemmeno il tempo per compilare il form per farti la donazione dei soldi, ed allora in tal caso, tanto vale stare a preoccuparsi di loro.
Fatta questa introduzione, un buon consiglio è di tenerlo il più conciso possibile. Non è necessario spiegare la campagna in dettaglio nel video, per quello ci sono le note di presentazione del progetto; il video deve essere solo un assaggio, la descrizione completa sulla tua pagina di raccolta fondi sarà il pranzo completo. Se un investitore è interessato alla tua idea, allora avrà anche il tempo per leggere l’approfondimento scritto.
Poichè la gente si sente solo sicura quando ha in mano minutaggi specifici, allora quello che suggerisco è di tenere il video tra i 2 ed i 3 minuti.

Consiglio #3.
Cosa devo mostrare nel video?
Se il tuo prodotto è in fase di sviluppo, fai vedere l’anteprima o qualcosa che possa fare vedere le potenzialità del prodotto in azione. Se l’hai già sviluppato, allora fai vedere il modello definitivo e come si usa.
Fai pure vedere chi siano gli sviluppatori, ed il team completo e, se qualcuno di loro volesse parlare alla telecamera, fai chiedere direttamente a loro i soldi, parlando frontalmente alla telecamera, come se stessero parlando effettivamente ad un interlocutore, perchè questo ispira fiducia.

Consiglio #4.
Che cosa rende un video interessante e come si fa a raggiungere la audience?
Efficace, è la parola chiave esatta che deve descrivere un video di crowdfunding, ma soprattutto non c’è la necessità di farne uno che sembri un film candidato per l’Oscar.
I due requisiti più importanti solo le luci ed un audio perfetto. Sia che tu faccia le riprese con un iPad che con una Arri da 50 mila €, le cose principali sono le luci e l’audio pulito.

Consiglio #5.
Quanto tempo si impiega a creare un grande video?
Beh…dipende da quale sia il livello di competenza del produttore del video. Se incarichi un’azienda professionista, starai alcune ore ed il produttore si occuperà di tutto il lavoro pesante. Se vuoi farlo da solo, e non hai esperienza nell’editing video, preparati a tenerti libere le settimane successive.
E’ un po’ come voler rifare il proprio bagno senza essere un idraulico: se sei capace in un paio di giorni fai tutto, se non hai esperienza allora ci metterai settimane o forse mesi.

Consiglio #6.
E’ importante la storia personale dell’ideatore del progetto, oppure la gente non è interessata a questo aspetto?
Se la storia è interessante allora merita essere raccontata, altrimenti è meglio lasciar perdere. Se hai esperienza nell’aver già risolto precedentemente un problema, allora dillo, se invece la tua motivazione è “voglio solo fare soldi perchè odio il mio lavoro e il mio capo è un pirla, per cui voglio raccogliere un gruzzolo per andarmene”, allora lascia perdere. Non raccoglierai mai niente con queste motivazioni.

Consiglio #7.
Se non faccio un prodotto fisico, posso fare un video convincente ugualmente?
Speriamo che ci siano almeno dei prototipi o degli esempi da poter far vedere, altrimenti prega che colui che parlerà davanti alla videocamera sia un ottimo venditore, e che sappia descrivere efficacemente un prodotto che nemmeno esista. Allo stesso tempo, speriamo anche che tu riesca a consegnare il prodotto che stai descrivendo.

Consiglio #8.
Ci sono dei suggerimenti utili per realizzare il video?
Usa un treppiede, assicurati di avere delle buone luci e che l’audio sia registrato professionalmente; aggiungi anche una musica in sottofondo. Mi raccomando…che sia in sottofondo però!
Se desideri un aiuto nella tua prossima campagna di crowdfunding oppure realizzare dei servizi di marketing video digitale per la tua azienda, per favore visita il nostro sito web al seguente indirizzo:
www.spotique.it